Cinema: “Benedetta follia”, il nuovo film di Carlo Verdone. Con Ilenia Pastorelli

Con “Benedetta follia” Carlo Verdone torna a girare un nuovo film “al femminile”. La partner principale è Ilenia Pastorelli, attrice premiata con il David di Donatello per “Lo chiamavano Jeeg Robot” (2016) di Gabriele Mainetti.  

Per l’attore-regista romano, “poter tornare a lavorare con le donne, che poi sono sempre state al centro dei miei film più congeniali, era un’idea che mi intrigava molto: diciamo che è la mia condizione ideale, quella di essere messo in un angolo del ring ed essere menato. La donna è lo sparring partner perfetto per me: più contrasto c’è, più facilità ho di creare i tempi comici”.

Verdone presenta il suo 26° film da regista e attore protagonista. Prodotto da Aurelio e Luigi De Laurentiis, distribuito dalla  Filmauro in oltre 700 sale italiane dall’11 gennaio, il film è scritto dallo stesso Verdone insieme a Nicola Guaglianone e Menotti, già autori del già citato e pluripremiato film “Lo chiamavano Jeeg Robot”.

L’attrice ricorda quando è stata chiamata da De Laurentiis. “Stavo facendo la spesa. Mi ha detto ci vediamo tra dieci minuti in centro. Io stavo a Prima Porta. Ci ho messo un’ora col taxi, che ho pagato 45 euro. E, mentre andavo, mi chiedevo chissà che vorrà propormi, magari un “Natale a Prima Porta”. Poi sono arrivata e ho visto che c’erano Guaglianone e Carlo Verdone”.

Ilenia Pastorelli nel film interpreta Luna, una ragazza che sconvolge la vita senza lampi del protagonista, Guglielmo (Verdone), titolare di un negozio di articoli religiosi, che è stato appena abbandonato dalla moglie Lidia (Lucrezia Lante della Rovere).

L’incipit del film è esilarante. Al 25° anniversario di matrimonio, Lidia confessa a Guglielmo di avere una relazione con la commessa del negozio.