Questa settimana, per la consueta rubrica attraverso la quale “L’Opinione delle Libertà” vuole dare voce e spazio ai volti noti e meno noti della letteratura italiana, questa settimana vi consigliamo “Cammino doppio” di Serenella Baldesi (AUGH! Edizioni). L’autrice è nata a Roma il 2 aprile 1962. Dopo essersi diplomata al Liceo Scientifico “Cristo Re”, si è laureata in Architettura all’Università “La Sapienza”. Architetto libero professionista, da due anni frequenta la Scuola di Scrittura “Omero” e ha più volte intrapreso il Cammino per Santiago de Compostela. Cammino doppio è il suo romanzo d’esordio.

La Storia

Un sentiero lungo e tortuoso nei meandri dell’animo umano, costantemente alla ricerca della felicità. La raccolta di perle di saggezza di inestimabile valore, sparse all’interno delle ombre dei personaggi incontrati in questo meraviglioso viaggio. “Alex, cinquantenne insoddisfatta del suo lavoro e della sua vita, è una donna forte e schietta, ma dall’animo sensibile. In seguito ad alcune delusioni sentimentali che l’hanno portata a chiudere il suo cuore all’interno di una fortezza di ghiaccio, decide di partire, da sola, alla volta di Santiago de Compostela. Non sa perché abbia deciso di intraprendere il Cammino ma è determinata a portarlo a termine, nonostante le inevitabili difficoltà che si presenteranno lungo gli ottocento chilometri che la separano dalla meta”. Una cornice incantevole per un percorso di rara intensità, alla scoperta del proprio io, con l’innocente stupore dai tratti fanciulleschi e con il calore donato da sereni ricordi. Non mancano certo i momenti di dolore, che servono quasi sempre a stimolare profonde riflessioni e grandi interrogativi, per comprendere l’essere effimero di alcuni gesti e la sottile rilevanza di attimi velati. Un romanzo toccante e appassionante che stimola la nostra sensibilità, innescando irrimediabilmente uno straordinario caos calmo.

Ricordiamo infine a tutti i lettori la pagina Facebook de “La voce degli scrittori” e l’Applicazione ufficiale.