Luna di miele per Francesco Merola e Marianna Mercurio

A poco più di una settimana dal sì più seguito nel panorama musicale campano, la coppia Francesco Merola-Marianna Mercurio sta trascorrendo la luna di miele a un passo da casa. Mete ambite da tutto il mondo, Capri e Sorrento. I due novelli sposi hanno deciso di rimandare il viaggio vero e proprio per impegni di lavoro che li vede nei rispettivi concerti per lui, e pièce teatrali per lei. L’attrice e il cantante si sono giurati amore eterno il 10 maggio scorso alle 10.30 nel Santuario in stile barocco di Santa Maria della Natività e San Ciro a Portici, in provincia di Napoli. Traffico bloccato e centinaia di ammiratori fuori la chiesa, mentre sull’altare Francesco Merola in tight scuro, visibilmente commosso, ha atteso la sposa assieme alla mamma Rosa e ai testimoni: Imma Polese e il marito Matteo Giordano.

I testimoni, oltre ad essere noti per la trasmissione di Real Time Il Castello delle Cerimonie, sono grandi amici della famiglia Merola. Un legame nato grazie ai rispettivi padri, tanto amici che, entrando al castello, si possono notare due gigantografie, una di Don Antonio Polese e l’altra, delle stesse dimensioni, di Mario MerolaL’Ave Maria, solitamente cantata dal compianto Mario a migliaia di coppie nel giorno del matrimonio, è stata cantata da Francesco, il quale, pur seguendo le orme del padre ed essendo uno tra i protagonisti del panorama musicale partenopeo, ha dovuto concentrarsi per non cedere all’emozione. Dopo la funzione religiosa è al Grand Hotel La Sonrisa che va in scena il matrimonio da favola: “Nu matrimonio napulitano, accummencia oggi e fernesce dimane”, così recita la canzone che fa da colonna sonora al fortunatissimo programma di Real Time, naturalmente presente per filmare ogni particolare utile alla messa in onda.

Verso le 13.00 arrivano gli sposi, parte la musica: Spusalizio ‘e marenare (Di Domenico-Marigliano) cantata da Mario Merola, si aprono i cancelli, la commozione è tanta, quel papà volato in cielo nel 2006 e che tanto amava questo figlio, è presente. Piangono tutti. Piange la moglie, la figlia Loredana, il figlio Roberto, i nipoti e i proprietari del castello. La sposa è raggiante, dispensa sorrisi, mentre tutta la macchina organizzativa si muove per non lasciare niente al caso. Il video dell’entrata pubblicato sui social diventa virare in poche ore. La troupe di Real Time cerca look eccentrici ma quasi non ne trova. Aperitivo servito in piscina e si entra nella sala Luigi XV, la quale accoglie i 600 invitati previsti ma se ne contano qualche centinaio in più. Non ci si perde d’animo, sistemano gli ultimi arrivati nelle sale attigue. Si sentono le prove dei 4 fonici nella Sala Reale, dove è stato allestito tutto per un vero e proprio concertone.

La conduttrice dell’intera giornata ha una voce ferma e professionale. Dirige con grande maestria le uscite dei camerieri, dei cantanti, il ballo degli sposi, i baci e i regali: una vera professionista. Parte la posteggia napoletana, nell’occasione con tre musicisti che passano per i tavoli ad intonare la canzone classica, prosegue Tony D’Auria, voce potente e di casa al Castello. Si alternano sfilate di camerieri con in braccio piatti succulenti, a cantanti e attori come se piovesse: Ida Rendano, Ivan Granatino, Maurizio, Enzo Di Domenico, Massimo Masiello, Tommy Riccio, Antonio Pirozzi, Luca Sepe e Tommaso Bianco che omaggia gli sposi di una statuina dello zappatore per evocare ancora una volta papà Merola, solo che in braccio ha un bambinello, un modo per augurare agli sposi una genitorialità immediata.

Tra i tavoli si scorgono tanti volti noti, tra i quali: l’attore Davide Marotta che ha ballato al centro della sala sul pianoforte bianco a coda, Antonella More, Gennaro Montuori (Palummella), Lucio Montanaro, Assunta Pacifico (‘A figlia do’ marenaro), Enzo Fischetti, Matteo Mauriello, Rosanna Innacone e tantissimi altri. Si ferma per un attimo musica e cibo, entrano 500 rose rosse, omaggio di Alessandro Siani. Contattato telefonicamente l’attore rivela che era una promessa fatto a Mario Merola, per averlo aiutato all’inizio della carriera. Si riprende con canti, balli, bacio di rito e foto, tante foto. Ci sono una marea di fotografi, più i cellulari degli invitati. A tratti le linee telefoniche vanno in tilt. Sorbetto e si ricomincia con la sella di vitello e alla fine del pasto “la sorpresa dello chef”: Pennette alla Mario Merola.

Verso le 23 si va sul piazzale della piscina dove primeggia una torta a forma di castello, alta due metri, ad attendere gli sposi. Parte la voce di papà Merola con la canzone Tu ca nu chiagne (Libero Bovio-Ernesto De Curtis) e contemporaneamente i fuchi d’artificio che illuminano tutta San Antonio Abate. Sulle due torri del castello si alterano le immagini di Mario Merola e di Don Antonio Polese e giù altre lacrime di commozione. La voce della presentatrice “ordina” di rientrare per lo spettacolo. La sposa si va a cambiare, il palco viene calcato da una decina di musicisti che si alternano a seconda del genere musicale. Gianni Simioli ex speaker di Radio Kiss Kiss ora al timone di Radio Marte con La Radiazza, conduce lo spettacolo.

Si esibiscono in un brano a testa: Manuela Villa, Andrea Sannino, Sal Da Vinci, Rosario Miraggio, Rico Femiano, sale l’attore Giacomo Rizzo per due battute. È la volta del percussionista Ciccio Merolla e poi dell’attrice Cloris Brosca (la zingara). Nell’alternarsi dei generi sale sul palco un altro figlio e fratello d’arte, Gino Da Vinci il quale estrae il cellulare dalla tasca e in diretta fa ascoltare la voce della mamma che fa gli auguri agli sposi. La sposa arriva in sala fasciata da un elegantissimo abito bianco di raso e seta. Illumina tutti con la sua grazia e la sua gentilezza. Intanto nella sala all’esterno si preparano lunghissimi tavoli pieni di dolci, mentre Donna Imma si muove con fare da regina. Si sente un po’ di trambusto, dal fondo alla sala Tony Colombo e la moglie Tina Rispoli, mentre vengono letteralmente assaliti dai fan. Salgono sul palco Colombo, Valentina Stella e lo sposo, attraverso un cellulare mandano i saluti a “zia Mara” (Mara Venier), che partecipa in diretta WhatsApp.

La Venier aveva ospitato la coppia a Domenica In domenica 8 maggio per annunciare il matrimonio e consegnare agli sposi un bellissimo servizio da macedonia in cristallo blu. Assenti D’Alessio e D’Angelo per motivi di lavoro. Oramai l’una di notte, o forse le due. A fine spettacolo uno dei fratelli della sposa, Biagio, le dedica una canzone. Alle spalle del palco l’immagine di Mario Merola pare controllare che tutto sia in ordine. Gli invitati vanno al buffet dei dolci, si trattengono a parlare e ritirano la bomboniera solidale, una cornucopia realizzata da Orchidea proprio per gli sposi. È l’alba di un nuovo giorno.

(*) Nella foto in alto, sono ritratti Francesco Merola e Marianna Mercurio allo scambio degli anelli.

(**) Nella foto al centro, sono ritratti Francesco Merola e Marianna Mercurio durante il taglio della torta.

(***) Nella foto in basso, sono ritratti Francesco Merola e Marianna Mercurio durante il ricevimento.