Fisco, tasse, tributi: l’esperto risolve

Torna anche per questa settimana la rubrica del dottor Alfredo Annibali, commercialista di Roma, che settimanalmente risponde ai quesiti dei lettori in materia fiscale e tributaria. Il dottor Annibali vanta un’esperienza trentennale nel settore ed è anche Revisore legale e Perito del Tribunale civile di Roma. Domande e risposte per aiutare il contribuente a destreggiarsi meglio nell’intricato mondo del fisco.

Continuiamo ancora a rispondere alle numerose domande giunte in redazione sulle novità fiscali previste per il prossimo anno e non solo, ricordando sempre che finché non vengono convertite in legge debbono essere prese con una certa attenzione.

Mario da Avellino: purtroppo faccio una vita da pendolare e spendo non poco per gli abbonamenti, è vero che dal prossimo anno potrò risparmiare qualcosa?

Si anche se mai abbastanza. È previsto nella manovra una detrazione del 19 per cento per le spese sostenute per l’acquisto degli abbonamenti a bus, metropolitana e treno (pendolari) fino a un massimo di 250 euro. Tradotto in soldoni significa che si possono risparmiare al massimo 50 euro (circa), meglio di niente è vero ma non va certo nella direzione di incentivare l’uso dei mezzi pubblici...

Giovanni da Trieste: sto ristrutturando la casa dove abito e dovrò acquistare dei mobili nuovi. Leggo di una proroga del vecchio bonus, potrò quindi detrarre la spesa? Sì e questo perché lei ha iniziato i lavori nel corso del 2017 (e per tutto il 2018). L’inizio deve essere documentato dalla scia e risparmierà quindi il 50 per cento della spesa fino a un massimo di 10mila euro. Ricordo che l’agevolazione spetta non solo al proprietario ma anche, tra gli altri, agli affittuari ed usufruttuari.

Annalisa da Terni: vivo in una bellissima terra ma, ahimè, sismica. Il mio assicuratore mi ha proposto una polizza ad hoc per simili danni dicendomi che potrò defalcarla dalla mia dichiarazione dei redditi, che mi sa dire? Che ha ragione e avrà diritto a una detrazione del 19 per cento di quanto sostenuto anche se al momento non so dirle con quale tetto massimo. Nei prossimi giorni saprò essere più preciso. Restano comunque in vigore gli altri benefici fiscali legati ai lavori di riduzione del rischio sismico.

Luigi da Lecce: dovrò affittare un immobile a “canone concordato” nel corso del prossimo anno, è stata prorogata la tassazione agevolata “cedolare secca al 10 per cento”? Sì, anche se tutti si aspettavano una stabilizzazione ovverosia una agevolazione definitiva. Al momento quindi il beneficio è esteso a tutti i contratti stipulati fino al 2019.

Anna da Cesena: mi conferma l’inserimento nella manovra del “bonus verde” Sì, salvo diverso esito parlamentare agevolazione consisterà in una detrazione del 36 per cento su un massimo di spesa di 5mila euro. È confermata l’estensione anche per le parti comuni esterne degli edifici condominiali.