Fisco, tasse, tributi: l’esperto risolve

Torna anche questa settimana la rubrica del dottor Alfredo Annibali, commercialista di Roma, che settimanalmente risponde ai quesiti dei lettori in materia fiscale e tributaria. Annibali vanta un’esperienza trentennale nel settore ed è anche Revisore legale e Perito del Tribunale civile di Roma. Domande e risposte per aiutare il contribuente a destreggiarsi meglio nell’intricato mondo del fisco.

Ludovico dalla provincia di Massa Carrara: sono un piccolo artigiano e in questi giorni sento molto parlare della fatturazione elettronica e dello sciopero indetto dai benzinai in proposito, ma mi potrebbe spiegare cosa è? Riguarderà anche me? Molto semplicisticamente la fatturazione elettronica è la “traduzione” del documento cartaceo in forma digitale in modo che l’amministrazione finanziaria possa immediatamente o quasi controllare gli scambi tra imprenditori e non. Questo perché le stesse debbono esserle inviate tramite il canale Entratel e serve esclusivamente ad evitare il fenomeno della evasione dell’iva mediante utilizzo di documenti contraffatti. Non è una novità assoluta in quanto già da tempo le forniture alla pubblica amministrazione devono essere documentate in questa maniera. Dal prossimo primo gennaio riguarderà tutti anche i benzinai per i quali proprio in questi giorni c’è stata un proroga. Non nascondo che questa novità rischia di creare non pochi problemi ai piccoli (e magari anziani) imprenditori.

Ersilia da Napoli: faccio il modello 730 anche se quest’anno prevedo di pagare ma posso rateizzarlo? Volendo posso decidere di non versare gli acconti? La risposta è affermativa per entrambe le domande. Ovviamente dovrà comunicare al sostituto d’imposta la volontà di non versare gli anticipi delle tasse.  

Agata da Caserta: sono in partenza e ho preparato i documenti per il modello 730 in maniera molto frettolosa. Se mi dovessi accorgere di errori posso modificarlo? Si entro il 25 ottobre potrà richiedere al Caf di presentare la dichiarazione integrativa il quale a sua volta la dovrà inviare entro il 10 novembre.

Luigi da Caltanissetta: sono ahimè celiaco, posso detrarre la spesa per gli alimenti speciali che compro in farmacia? No anche se mi sembra un assurdo. Essi infatti non rientrano tra quelli ”speciali” rivolti a coloro che soffrono di malattie metaboliche quali, ad esempio, il diabete. Spero solo che si metta riparo a questa ingiustizia.

Alessandra da Roma: mio marito soffre di disabilità motoria certificata ed è fiscalmente a mio carico, posso detrarre la spesa per l’acquisto di un autoveicolo necessario per la sua mobilità? Si a condizione che nei quattro anni precedenti non si sia usufruito di una agevolazione analoga e che le la spesa non superi i 18.075,99 euro.