Il bando Interreg per l’Adriatico e i Balcani

Interessanti opportunità di cooperazione economica e scientifica sono state lanciate con il nuovo Programma Interreg Ipa South Adriatic 2021-2027, che finanzierà progetti di cooperazione transfrontaliera tra Italia, Albania e Montenegro. Le priorità tematiche transfrontaliere sono legate alla transizione ecologica, in linea con gli obiettivi dell’European Green Deal, oltre all’attenzione per i progetti di sostenibilità di piccole dimensioni. Nel quadro della Politica di Coesione 2021-2027, la cooperazione con i Balcani risulta estremamente interessante per le nostre imprese. I programmi Interreg tra Italia, Albania e Montenegro vertono su quattro pilastri principali per avviare processi di sviluppo sostenibile: la transizione verde, la coesione territoriale, la transizione digitale e l’occupazione per i giovani del Mediterraneo.

La crescita della cooperazione internazionale con Albania e Montenegro punta alla tutela della biodiversità del Mediterraneo, con la costruzione di nuove infrastrutture industriali e urbane a basso impatto ambientale, riducendo l’inquinamento e promuovendo la cooperazione e la diversificazione energetica. Inoltre, il programma consentirà di rilanciare e potenziare la mobilità nazionale, regionale e locale dei Balcani, diffondendo nuovi mezzi di trasporto smart, a basso impatto ambientale e rilanciando il trasporto intermodale nell’Adriatico.

Gli effetti della cooperazione rilanceranno la collaborazione scientifica e accademica, consentendo un accesso diffuso, inclusivo e di qualità alla formazione e all’istruzione scolastica di Albania e Montenegro. Altro aspetto estremamente importante è quello dell’efficienza delle infrastrutture e dei servizi pubblici. La cooperazione giuridica, burocratica e amministrativa attiverà nuove modalità di cooperazione tra i tre Paesi, i cittadini, le istituzioni e, in particolare, si punta a far cessare gli ostacoli legali e giuridici che derivano dall’attuale cooperazione economica e legale nella macroregione adriatica.

L’Italia avrà la possibilità di accedere con progetti e con la costruzione di infrastrutture intelligenti e sostenibili, rafforzando e promuovendo la propria presenza economica e istituzionale. Il programma Interreg IPA South Adriatic 2021-2027 consentirà di rafforzare l’azione di diplomazia economica e culturale con i paesi dei Balcani Occidentali avviando una progettualità comune che può divenire un modello innovativo, inclusivo, digitalizzato e sostenibile dell’intera area adriatica.