Salvini e la legge pericolosa

Si fa presto a dire: “Processatemi”.

E aggiungere che si nutre “fiducia nella magistratura”, perché l’esperienza insegna che fidarsi e bene e non fidarsi è meglio.

Come ha spiegato Giulia Bongiorno, che ha sua volta ha citato il professor Franco Coppi, la magistratura è un ordine dello Stato, ma i magistrati sono uomini di carne, ossa e passioni chiamati ad applicare la legge.

E gli uomini, si sa, molto spesso, sono portati proprio dalle loro passioni (in particolare quella politico-giustizialista) ad applicare con estremo rigore quella che nella loro testa è la madre di tutte le leggi: la famosa “legge del menga”!