Draghi non salga sul Golgota

Mi sentirei molto sollevato se a Mario Draghi fosse evitata la pena del Golgota. Il suo lucido intervento di ieri, fatto con i toni equilibrati di una persona competente (uno che sa quello che dice e non si limita a blaterare “questo lo dice lei”), lo ha trasformato nel Messia di cui siamo in disperata attesa da tempo.

Draghi sa quello è necessario fare per salvare l’economia dal baratro in cui sta precipitando allo stesso modo in cui il Salvatore sapeva come salvare le anime dalla dannazione.

Bene. Il Secondo fu messo a morte in cambio della libertà di Barabba. Draghi corre gli stessi rischi.

Quando qualcuno è presentato al mondo come il Messia, state certi che finiranno col crocifiggerlo.
Ecco. Evitiamoglielo. Non se lo merita. Teniamoci i Barabba, di cui abbiamo una rassicurante scorta a magazzino.