Le preoccupazioni di Macron sulla situazione siriana

Le preoccupazioni del presidente francese sulla situazione siriana. Emmanuel Macron ha avuto un colloquio telefonico con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Macron ha manifestato l’apprensione “della Francia sul grave deteriorarsi della situazione umanitaria in Siria” e per l’offensiva in corso, denominata “ramoscello d’ulivo”, contro le regioni controllate dai curdi nel Nord del Paese.

Desta particolare attenzione quanto accade nella provincia di Idlib e il Ghuta orientale. Per l’inquilino dell’Eliseo, “l’apertura, senza attendere degli accessi umanitari alle popolazioni civili, deve restare una priorità assoluta”.

“Pur comprendendo − si legge in una nota di Parigi − le necessità di sicurezza della Turchia, il presidente della Repubblica ha parlato alla sua controparte turca della sua preoccupazione sull’intervento militare lanciato sabato nella provincia di Afrin”. L’operazione ha già causato la morte di oltre 108 persone, di cui una trentina di civili.

Secondo il presidente francese, “è necessario lottare contro l’Isis e tutte le forze jihadiste presenti, assicurando alle popolazioni civili condizioni umanitarie indispensabili e favorendo il presupposto sul terreno di una soluzione politica duratura”.