Corsica, onda anomala nel canyon: 5 morti

Un’onda anomala in un canyon ha provocato cinque morti, tra cui una bambina di sette anni e il padre. È avvenuto a Soccia, nella Corsica meridionale, per l’inondazione improvvisa del Canyon Zoicu. È morta anche la loro guida. Le notizie sono state confermate dal procuratore locale, Eric Bouillard. La madre della bambina si è salvata. Ma, naturalmente, è sconvolta. Si trova in stato di shock. L’onda era alta tre metri. Il procuratore ha dichiarato che le vittime facevano parte di un gruppo di dodici persone che stava facendo un’escursione. Il Canyon Zoicu è una delle principali attrazioni naturalistiche della Corsica. È nota per le sue cascate e le sue gole naturali e impervie.

“Quando il gruppo si è trovato in difficoltà – ha detto Bouillard – sette persone hanno rinunciato subito all’escursione”. Gli altri cinque, inclusa la guida, hanno deciso di continuare la loro discesa. Così sono stati sorpresi dalla massa d’acqua. Bouillard ha sottolineato che “stiamo parlando di un’onda alta di tre metri che li ha travolti e li ha portati via”. Per salvare gli escursionisti e recuperare i cadaveri è stata messa in atto un’ampia operazione di salvataggio guidata dai gendarmi, con il supporto dei pompieri e l’utilizzo di tre elicotteri.