Trump incontra Infantino ma “espelle” i giornalisti

Donald Trump non perde occasione per mostrare la propria idiosincrasia nei confronti dei giornalisti. L’ultimo “exploit” che certifica quanta considerazione abbia della stampa internazionale si è registrato nel corso di un vertice con Gianni Infantino alla Casa Bianca. Il presidente della Fifa è stato ricevuto dal presidente degli Stati Uniti per discutere a proposito dei Campionati mondiali di calcio del 2026. Infatti, il torneo è stato assegnato, in maniera congiunta, agli Usa, al Canada e al Messico. Trump e Infantino si sono scambiati dei regali. L’inquilino della Casa Bianca ha ricevuto la maglia numero 26 con il suo nome stampato sopra.

Il presidente degli Stati Uniti nel corso dell’incontro ha dichiarato che “il Mondiale sarà un evento speciale. Un evento molto importante. Sono convinto che ci  sarà la massima collaborazione con gli altri paesi ospitanti”. Infantino, scherzosamente, ha suggerito al presidente americano di usare i cartellini gialli e rossi durante le conferenze stampa. A Trump non è parso vero. Ha colto la palla al balzo e ha estratto il “rosso” contro tutti i giornalisti presenti. La decisione del presidente statunitense, inevitabilmente, ha fatto il giro del mondo.