Coronavirus, Trump “corregge” Redfield

Donald Trump smentisce Robert Redfield. “Il vaccino – afferma il presidente – è molto più efficace delle mascherine, forse ha capito male anche questa domanda”. Il riferimento è, appunto, al direttore dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc). Testimoniando al Senato, Redfield aveva detto che l’uso della mascherine potrebbe essere più efficace di un vaccino. E il Cororonavirus colpisce lo staff della Casa Bianca. Alla domanda di un giornalista, il presidente americano ha ammesso dapprima che “c’è un piccolo numero di casi”, poi, dopo aver chiesto ad un suo collaboratore, ha precisato “una sola persona”. “Non vicina a me”, ha aggiunto. “Con l’amministrazione Obama-Biden non avreste avuto un vaccino prima di 2-3 anni”: così il tycoon in conferenza stampa alla Casa Bianca dove ha illustrato un piano in grado di distribuire 100 milioni di dosi di vaccino entro la fine del 2020, già a partire da ottobre, non appena la Fda darà la sua approvazione.

La Germania ha intanto registrato 2.194 nuovi contagi da coronavirus in un giorno, secondo il Robert Koch Institute (RKI). Lo riferisce Die Welt. L’ultima volta che i casi giornalieri sono stati più di duemila è stato il 21 agosto. Prima ancora, l’ultima volta che i casi sono stati superiori a 2.194 è stato il 24 aprile. La situazione rimane grave in quattro regioni bavaresi in particolare. Dall’inizio della crisi sanitaria 265.857 persone nel Paese sono state infettate dal virus Sars-CoV-2.

L’India segna un altro balzo record delle infezioni giornaliere da coronavirus, con 97.895 casi nelle ultime 24 ore. Lo rende noto oggi il ministero della Salute indiano. Con oltre 5,1 milioni di casi totali, l’India è il secondo paese più colpito al mondo dalla pandemia dietro agli Stati Uniti. Il ministero federale indiano della Salute ha reso noto che 1.132 persone sono morte di Covid-19 in un giorno, portando il numero totale di vittime della malattia nel paese asiatico a 83.200.