L’arrivo dell’iPhone X per spingere le vendite

Un nuovo arrivo nel mondo della telefonia. L’iPhone X si fa in tre per aumentare le vendite. In autunno, Apple potrebbe infatti presentare, insieme ad una versione aggiornata del melafonino lanciato lo scorso settembre, un iPhone gigante dedicato agli utenti business e un dispositivo meno costoso, che vada incontro alle esigenze dei consumatori e tenga conto anche dell’aspetto economico.

La notizia giunge in pieno Mobile World Congress di Barcellona, la più grande fiera mondiale dedicata alla telefonia mobile. La strategia di Apple punta ad oscurare l’evento diversificando l’offerta.

L’iPhone di taglia extra large avrebbe uno schermo vicino ai 6,5 pollici, a fronte dei 5,8 dell’attuale iPhone X. La versione più economica, invece, andrebbe incontro ai desideri di chi non può tirare fuori più di mille euro. Il modello classico, il gigante e quello di prezzo più basso, avrebbero tutti il display con cornici sottilissime e il sistema di riconoscimento del volto che caratterizzano l’attuale iPhone.

Un’offerta così articolata servirebbe forse a rivitalizzare la domanda del melafonino. L’analista Gene Munster osserva che “quando c’è un ampliamento apprezzabile delle dimensioni dello schermo, le persone corrono a cambiare lo smartphone. Più del 10 per cento dei possessori di iPhone potrebbe decidere di passare al nuovo modello”.

L’iPhone X ha dichiarato la sfida alle aziende di settore. Il competitor principale è  Samsung, che domenica scorsa a Barcellona ha svelato il Galaxy S9.