L’ultima sfida di Walmart: spesa online a domicilio

Chi lo dice che Amazon sia insostituibile. Walmart lancia la sfida al colosso della distribuzione online dichiarando una vera e propria guerra all’ultima consegna. Entro la fine dell’anno si arriverà su larga scala alla consegna a domicilio della spesa ordinata in rete. L’iniziativa riguarderà 100 città americane e si pone come obiettivo quello di guadagnare terreno nei confronti della rivale Amazon, che lo scorso anno ha acquistato il gigante bio Whole Foods lanciando un affondo nell’industria degli alimentari.

Il servizio di consegna è per al momento limitato a 6 città, ma entro la fine del 2018 il colosso punta a estenderlo al 40% delle famiglie americane. La consegna a domicilio costerà 9,95 dollari e sarà disponibile per una spesa di almeno 30 dollari. Ma secondo indiscrezioni il prezzo è destinato a calare.

Si tratta di una rivoluzione. Chi, potendo scegliere, non prenoterebbe la spesa direttamente a casa senza particolari inconvenienti? C’è da dire però che conquistare le casalinghe a stelle e strisce non sarà facile. Molte le voci che si susseguono. Molte signore vedono, infatti, il servizio di Walmart come qualcosa di inaffidabile. Chi sceglierebbe il cibo sostituendo il diretto interessato? Una giusta domanda che di sicuro otterrà una risposta più che soddisfacente.