Apple e quei display fatti in casa

Novità in casa Apple. La company di Cupertino starebbe sviluppando una tecnologia “fatta in casa” per i display dei propri dispositivi fino a ora commissionati ai grandi produttori asiatici.

La notizia viene diffusa da Bloomberg. Sostiene che Apple starebbe progettando gli schermi in stabilimenti segreti, vicino alla sua sede principale. Fino a oggi la società ha affidato la fornitura dei display di tutti i propri prodotti a società di terze parti, come Samsung a LG. Ma ora le cose starebbero cambiando.

Apple starebbe investendo in maniera massiccia nello sviluppo dei MicroLED, con maggiore luminosità e minori consumi energetici. Il programma sarebbe noto internamente all’azienda come T159 e il responsabile sarebbe Lynn Youngs, veterano in Apple nonché uno dei responsabili nelle forniture dei display degli iPhone e iPad originali.