California, Apple raddoppia le auto autonome

I test sule auto autonome proseguono con Apple che sembra essere tra le aziende più concentrate sulla tecnologia per la mobilità del futuro. E nonostante il grave incidente che ha colpito una donna nei giorni scorsi. Certo, l’automobile responsabile del delitto apparteneva a Uber, ma le cose non sembrano spaventare la casa di Cupertino.

Secondo alcuni documenti di cui riferisce il Financial Times, la compagnia avrebbe quasi raddoppiato le auto sperimentali sulle strade della California, portandole a 45 rispetto alle 27 del gennaio scorso. Si tratta di una cifra più alta di quella di Waymo (il braccio auto di Google) e di Uber, seconda solo a General Motors.

Sul progetto di Apple per le auto autonome, che ha nome in codice “Project Titan”, non si sa molto, se non che la flotta è composta da Suv Lexus RX450h con il classico equipaggiamento fatto di videocamere, radar e lidar, una tecnica di telerilevamento che misura le distanze usando impulsi laser.