Apple ruba in casa Google

Apple fa acquisti. E pesca tra i big manager di Google. John Giannandrea, che fino a pochi giorni fa guidava il dipartimento di intelligenza artificiale e della ricerca di Google, è passato ad Apple.

Qui sarà a capo della strategia di AI (Artificial Intelligence) e machine learning, e riporterà direttamente all’amministratore delegato Tim Cook. Il reclutamento di una figura come quella del 53enne di origini scozzesi, Giannandrea, segna una vittoria tattica per Apple, che rispetto ad altri colossi tecnologici è rimasta indietro sul terreno dell’intelligenza artificiale.

Il settore negli ultimi anni è stato infatti dominato da Facebook e Google, oltre che da Amazon e Microsoft, aziende che hanno investito parecchio in questo settore e che hanno a disposizione anche grandi quantità di dati che servono ad allenare molti degli algoritmi e delle tecniche usate nell’intelligenza artificiale.