Apple avvia la produzione di iPhone 14 in India

Apple avvia la fase di produzione di iPhone 14 in India. È il risultato dello spostamento della parte delle attività dalla Cina. Si tratta di una novità anticipata nei giorni scorsi. Blocchi causati alla pandemia e scarsità di risorse avrebbero anticipato i tempi, portando Apple a diversificare la realizzazione degli ultimi iPhone 14 nel secondo più grande mercato di smartphone al mondo, dietro proprio alla Cina. Il partner principale resta Foxconn, che ha dedicato una linea di assemblaggio iPhone nello stabilimento di Sriperumbudur, vicino a Chennai. Le unità prodotte localmente saranno in vendita nel Paese per la fine dell’anno.

Gli analisti stimano che il gigante di Cupertino trasformerà l’India in un centro di produzione globale di iPhone entro il 2025, riducendo lentamente la sua dipendenza dalla Cina, dove produce la stragrande maggioranza dei telefonini da oltre un decennio. In un rapporto all’inizio di questo mese, gli analisti di JP Morgan hanno affermato che Apple sposterà il 5 per cento della produzione globale di iPhone 14 in India già alla fine del 2022, arrivando a produrre nel Paese il 25 per cento di tutti gli iPhone in catalogo, in tre anni.

La multinazionale statunitense ha ampliato i suoi investimenti negli ultimi cinque anni, aprendo una Apple Store online nel 2020 e ponendo le basi per attività fisiche. Il principale rivale, come nel resto del mondo, resta Samsung, che ha già identificato l’India come un polo manifatturiero globale chiave, creando una delle sue più grandi fabbriche nel paese. Xiaomi, il primo marchio di smartphone in India, già assembla alcuni modelli nelle fabbriche locali mentre Google prevede di farlo entro la fine dell’anno.