Nasce “Italia 2050 -   La nostra Opinione”

“Riunire le varie sensibilità politiche all’interno del centrodestra e di tutti coloro che si oppongono attraverso la propria azione politica al renzismo dilagante”.

Con questo obiettivo è nata “Italia 2050 – La nostra Opinione”, associazione presentata ieri pomeriggio in una conferenza stampa presso la Sala Caduti di Nassiriya di Palazzo Madama, dal senatore del Gruppo Gal, Giovanni Mauro; Arturo Diaconale, consigliere d’amministrazione della Rai; Gianpiero Samorì, presidente di “Italia 2050”; Giannantonio Spotorno, vicepresidente di “Italia 2050” e Francesco Schittulli di “Italia 2050” per la Regione Puglia. Tra gli altri anche Riccardo Lucarelli (associazione “Rete Liberale”); Vincenzo Pepe (presidente nazionale “Fare Ambiente”); Barbara Alessandrini (“Tribunale Dreyfus delle garanzie e dei diritti umani”) e Valter Biscotti (“Vittime della Giustizia e del Fisco”).

“Riteniamo improcrastinabile, urgente e importante - spiegano in una nota congiunta Giovanni Mauro e Arturo Diaconale - allargare l’area del centrodestra a movimenti portatori di istanze civiche. Per questo abbiamo deciso di lanciare una nuova associazione che possa riorganizzare l’azione di tutti coloro che si ritrovano nei valori del centrodestra, nei valori civici e in una giustizia umana”.

“Il mondo è cambiato - dichiara a sua volta Gianpiero Samorì - ma, come sempre accade, il nuovo è difficile da accettare e ancor più da comprendere. Tuttavia la storia ci insegna che solo chi anticipa il cambiamento è in grado di assicurare benessere e prosperità morale e materiale alle generazioni future. Noi ci sforziamo di comprendere l’Italia che verrà e di proporre un modello di sviluppo che assicuri la centralità della persona, la tutela della sua dignità, dei suoi diritti e dei suoi beni”.