Sondaggi: Lega al 35,2 per cento, Pd al 23,9

Se si votasse oggi la Lega guadagnerebbe ancora punti percentuali, attestandosi sul 35,2. È quanto emerge da un sondaggio Emg Acqua, presentato oggi nel corso di Agorà, il programma di approfondimento giornalistico condotto da Serena Bortone, in onda su Rai Tre.

Il Carroccio si confermerebbe primo partito, seguito dal Pd. Il partito guidato da Matteo Salvini migliorerebbe ulteriormente la performance delle Europee (34,33, ndr). Il Pd, con il 23,9 per cento, si posizionerebbe stabilmente in seconda posizione. Il Movimento cinque stelle otterrebbe il 18 per cento delle preferenze, Forza Italia l’8,6 per cento, Fratelli d’Italia il 6,7 per cento. Più Europa arriverebbe al 2,5 per cento, La Sinistra all’1,9 per cento.

Intanto, il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto, ospite della trasmissione, ha detto la sua sull’attivismo del governatore della Liguria, autore di una convention in programma il 6 luglio, al Teatro Brancaccio di Roma. “Un partito di Giovanni Toti? Spero piuttosto che con lui – ha sottolineato Sisto – si possa ricomporre. Forza Italia sta subendo un calo fisiologico in attesa del rinnovamento, ma ieri ci sono state iniziative importanti. Ai nostri alleati ricordiamo che i numeri dei sondaggi sono una cosa, i fatti un’altra: l’autosufficienza del centrodestra senza Forza Italia è impensabile, e una coalizione oltre il 50 per cento è nell’interesse di tutti e soprattutto del Paese”.