Carfagna: “Sono una donna di destra, mai con Renzi”

Mara Carfagna prova a spiegare che la sua “Voce libera” è soltanto un’associazione interna a Forza Italia. Ma il risultato non convince. Eppure, ieri sera, ospite nel programma tivù di Fabio Fazio, Che tempo che fa, su Rai 2, ha ribadito il proprio “no” all’ipotesi di un’alleanza con Italia viva, il partito fondato da Matteo Renzi, dopo una scissione dal Pd.

Stronco senza se e senza ma questa ipotesi, è difficile anzi è impossibile immaginare un’alleanza con chi oggi sostiene un governo di sinistra con il M5s”. Sono queste le parole usate dalla vicepresidente della Camera. “Sono una donna di destra, ma credo in una destra europeista, liberale, europea, rispettosa delle istituzioni, anche una destra delle buone maniere sennò arriva al governo una destra estremista che indica i problemi, ma non sa risolverli”.

La Carfagna è “per andare al voto subito. Meglio il voto subito che questo Governo”, ha aggiunto, spiegando anche di appartenere a “quel pezzo di militanti, di classe dirigente di Forza Italia che non si rassegna né ad essere terzo partito della coalizione, né ad andare al rimorchio della Lega come è accaduto negli ultimi tempi”.

Quanto al referendum sul taglio dei parlamentari l’esponente di “Voce libera” non ha dubbi. “Io non sosterrei il referendum, non lo firmerei, perché è una riforma che abbiamo sostenuto, quella del taglio dei parlamentari. Sono per andare al voto prima possibile, ma bisogna andarci in maniera pulita, bisogna votare per eleggere trecento parlamentari in meno”.