Marijuana libera, Tyson apre un resort in California

La legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo in California apre scenari inediti. Mike Tyson è pronto, sin da subito, a capitalizzarne gli effetti. L’ex campione del mondo dei pesi massimi di boxe ha iniziato a costruire un resort della marijuana proprio nel sud californiano.

La marijuana a scopo ricreativo è diventata legale dal primo gennaio in California. I primi stati a legalizzarla sono stati il Colorado e lo stato di Washington nel 2012.

Il progetto ha un nome “obbligato”: Tyson Ranch. Il resort si estenderà su una superficie di circa 16 ettari. Nel ranch sarà coltivata la marijuana. Ma è allo studio anche il finanziamento della ricerca sugli effetti medici. Il Tyson Ranch consentirà ai propri ospiti di campeggiare in tende di lusso. Ma la nota eccentricità del pugile non si smentisce mai.

Non a caso, è prevista la costruzione di una vera e propria scuola, già ribattezzata Tyson Cultivation School, per insegnare tutto il necessario su come coltivare marijuana. Tyson è un vero cultore della pianta di cannabis. In passato, è stato multato a causa della positività al test della marijuana. Nel 2007, invece è stato addirittura condannato per possesso di cocaina.

Un fatto è certo: la legalizzazione della marijuana per Tyson rappresenta l’ennesima sfida di un’esistenza vissuta pericolosamente.