Aldo e Antonio dove sono?

Dei due velisti Aldo Revello e Antonio Voinea si  sono perse le tracce lo scorso 2 maggio durante il rientro da Martinica con la loro imbarcazione di 14 metri, il Bright. Quel giorno un messaggio di allarme era arrivato al Centro di Coordinamento di Soccorso Marittimo Portoghese (Mrcc) Delgada, nell’Oceano Atlantico. L’ultimo segnale della navigazione è stato registrato a circa 300 miglia a est di Sao Miguel, alle Azzorre. 

Dopo la richiesta di aiuto lanciata con l'Epirb , la Marina Portoghese e dopo alcuni giorni la Marina Italiana con la nave Alpino, hanno effettuato le ricerche, ma senza esito. Il tempo passa, purtroppo, e di loro nessuna traccia. Molte le iniziative per poter sensibilizzare le autorità a riprendere le ricerche, dalle fiaccolate di Anzio Torinese, a quella di La Spesza, per finire con quella di Bovolenta e una regata ma purtroppo nessuna notizia ad oggi. 

La moglie di Aldo, Rosa Ciliano, donna di grande carattere non lascia nulla di intentato per ritrovare i due ragazzi, lei sempre più convinta che siano vivi sopra una zattera, come circa 20mila persone appartenenti al Gruppo di facebook lo sono, sostenendola giorno per giorno. “Continuate a cercare, sono sicura che mio marito e Antonio sono lì sulla zattera di salvataggio, da qualche parte”, ha dichiarato la donna, che poi ha sottolineato: “Mio marito è un marinaio molto esperto, altrimenti non lo avrei fatto neppure partire”. 

Il tempo passa, e purtroppo  nessuna notizia ! Ma dobbiamo ricordare, che velisti dispersi sono stati ritrovati anche dopo 80 giorni, esempio il grande Fogar, dopo 74 giorni, quindi la speranza non sarà mai meno, nel cuore delle famiglie Revello e Voinea.