Maltempo in Sardegna: trovata morta donna dispersa

In Sardegna è ancora allerta meteo. La donna dispersa nel Cagliaritano è stata trovata morta. Si tratta della 45enne Tamara Maccario. Secondo una prima ricostruzione la donna si trovava in auto con la famiglia: il marito e le tre figlie. All’improvviso, un muro d’acqua. La strada, in località Sa’ Traia, era allagata. Il marito sarebbe sceso dalla vettura per controllare come andare avanti. Proprio in quel momento l’auto sarebbe stata travolta trascinata in un corso d’acqua. I soccorsi dei Carabinieri, Vigili del fuoco e della Protezione civile hanno tratto in salvo le tre figlie.

Nella notte si sono registrati allagamenti e disagi. Un violento nubifragio ha colpito il capoluogo. Ieri era crollato il ponte sul rio Santa Lucia lungo la statale 195 che parte da Cagliari. Un collegamento indispensabile tra i comuni di Capoterra e Pula che termina a San Giovanni Suergiu. La pioggia che si era abbattuta sulla zona aveva fatto esondare il fiume e facendo collassare il ponte.

Un pastore risulta tuttora disperso. Si tratta del 38enne Nicola Campitello, originario di Nocera Inferiore, nel Salernitano. I Vigili del fuoco e la Protezione civile stanno cercando di rintracciarlo. L’uomo è stato sorpreso dal nubifragio mentre lavorava nella zona di Capo Ferrato. Nel frattempo, una settantina di persone è stata evacuata. Gli uffici, le scuole e i parchi restano chiusi. La Protezione civile regionale ha lavorato per dare soccorso alle persone in difficoltà.

Forte preoccupazione a proposito della tenuta della diga del Cixerri, nella Sardegna meridionale. Nella zona è stato lanciato lo stato di preallerta. Si registrano piogge intense anche nelle zone del Sulcis e nei territori dei comuni di Uta, Santadi e San Sperate. È quanto fa sapere la Protezione civile regionale. Sono totalmente chiuse al traffico almeno cinque strade principali: la strada provinciale 4 Sestu-San Sperate e la Sestu-Assemini; nel Comune di Uta la strada provinciale numero 1; nel Comune di Capoterra la strada comunale dalla rotatoria sulla statale 195 al centro abitato; nel Comune di Castiadas la strada provinciale numero 20. Inoltre, la nuova statale 125 è interessata da allagamenti e smottamenti all’altezza di Costa Rei, nella Sardegna Sud orientale. Il picco massimo di precipitazioni è stato registrato nella zona di Santa Lucia di Capoterra: 353 millimetri di pioggia.

È stata trasformata da arancione a rossa invece quella nel ponente ligure. Quasi tutte le scuole oggi sono state chiuse nelle province di Imperia e Savona. I sindaci di diversi Comuni liguri hanno anche firmato l’ordinanza di chiusura di uffici pubblici, cimiteri, parchi, impianti sportivi e mercati. Stop alle lezioni scolastiche anche a Recco e Chiavari (Genova) e a Sarzana (La Spezia). Allerta, questa volta arancione, è scattata anche a Genova dove gli sfollati del ponte Morandi hanno dovuto smontare i gazebo e le aree coperte che erano state allestite all’indomani del disastro nella zona del presidio territoriale della Valpolcevera. Il livello di pericolo è giallo in Piemonte, dove c’è preoccupazione per le precipitazioni previste in val Susa nelle zone di Cuneo, Torino, Biella, Vercelli e Verbano-Cusio-Ossola. Così come in Toscana, dove si prevedono per oggi temporali sulla costa e l’arcipelago.