A Natale per realizzare i sogni degli anziani soli

Realizzare il desiderio di un anziano che vive in una casa di riposo. Da qui parte l’iniziativa “Nipoti di Babbo Natale” organizzata dall’associazioneUn sorriso in più”, che dalla provincia di Como è pronta a conquistare i cuori di tutta Italia.

L’idea come detto è semplice: sul sito è possibile visionare la lista dei desideri scritta dagli anziani che spesso vengono lasciati soli, ma non per questo hanno perso la capacità di sentire i propri bisogni e sogni. Non si tratta di offerte di denaro, ma di atti di generosità. C’è Angela, 81 anni, che vorrebbe un orologio da polso “per vedere le ore che passano nella giornata”, oppure c’è Graziella, 77 anni, che vorrebbe il profumo che suo marito le regalava sempre.

Sogni piccoli e semplici, ma che sono pieni di emozioni e ricordi. Nel 2018 “Nipoti di Babbo Natale” ha fatto diventare concreti 900 desideri in 43 case di riposo in tutta Italia, e ha raccolto più di 5mila euro a sostegno del progetto. Si possono fare le donazioni on-line, oppure recarsi personalmente nella casa di riposo e regalare dal vivo l’oggetto del desiderio alla persona che ne ha fatto richiesta. Se il desiderio non verrà effettivamente esaudito o non verranno presi accordi con la struttura sulla realizzazione dell’esperienza entro 9 giorni, il desiderio verrà nuovamente inserito nella lista di quelli da realizzare e aspetterà un nuovo Nipote di Babbo Natale.

L’associazione “Un sorriso in più” ha preso spunto dall’iniziativa promossa da Katerina Neumann, una ragazza originaria della Repubblica Ceca che nel 2017 aveva sviluppato questo progetto, facendo partecipare centinaia di case di riposo e realizzando il desiderio di quasi 14mila anziani. Una solidarietà che è stata sviluppata anche qui in Italia e che vorrebbe rendere la vita degli anziani meno grigia e buia, regalando almeno per un giorno un sorriso e qualche ora di felicità. Sapere che qualcuno ha pensato a loro, che qualcuno ha dedicato del tempo e delle risorse per regalare loro un momento di felicità, infatti, li farà sentire più importanti e meno soli. Si avvicinano le feste, ed essere altruisti con poco non è mai stato così semplice e facile. Pensateci!