Avvocati, mandati e rifiuti

Sono libero o no di scegliere quali mandati accettare e quali rifiutare?

Sono libero o no di decidere quello che mi piace e quello che mi fa ribrezzo o mi da’ fastidio?

Sia chiara una cosa: io faccio il cavolo che mi pare, come mi pare, quando mi pare. Rifiuto quello che voglio rifiutare e accetto quello che voglio accettare. Lavoro per denaro e mi schiero dalla parte di chi mi conferisce l’incarico remunerato.

Finitela una buona volta con questo pseudomoralismo sui doveri dell’avvocato. Sono solo chiacchiere.

Basta con gli atteggiamenti farisaici. Se c’è un omicidio e viene per primo l’indagato, difenderò lui (se mi va); se vengono prima i parenti del morto, assisterò loro (sempre se mi va).

L’unica cosa certa è che mi impegnerò per quanto possibile, ma chiederò di essere pagato.

Vediamo chi ha il coraggio di smentirmi.