Comprare in farmacia con un clic? Si può

Il 2021 è stato un anno di crescita per il settore dell’ecommerce, che ha registrato vendite per un valore di 30,5 miliardi di euro. Secondo un report dell’Osservatorio eCommerce B2c, le farmacie hanno registrato un aumento notevole di esercizi attivi, per l’esattezza sono stati aperti 1.305 nuovi punti vendita sulla Rete. Più di diciotto milioni di italiani hanno comprato farmaci online l’anno scorso, e questa tendenza è stata stimata dover crescere ancora nel 2022. Questo anche a causa della pandemia di Covid-19, che ha avviato un processo di trasformazione digitale, dovuta alla necessità di evitare assembramenti, o a causa delle numerose quarantene che bisogna sostenere. Oltre al fatto di non dover uscire di casa, quali sono i vantaggi dello shopping di medicine e cosmetici sulla Rete?

Le migliori farmacie online riescono a mettere in comunione la vendita al dettaglio virtuale con i servizi tradizionali dell’esercizio commerciale fisico, prestando ai clienti la stessa attenzione che ricevono durante l’esperienza dell’acquisto in loco. È il caso di FarmaciaForYou, attiva in Italia sul Web dal 2009. Presenta al pubblico un catalogo di più di 200mila prodotti, garantisce la spedizione entro 48h, gratuita per acquisti superiori ai 19,90 euro. Inoltre, in base agli acquisti del cliente, vengono forniti dei consigli personalizzati in merito ai prodotti da acquistare. Nello specifico questa farmacia ha un programma fedeltà, Fidelity card for you, che permette di accumulare punti e di accedere diversi premi. I possessori di questa carta hanno la possibilità di provare campioni gratuiti di diversi articoli che vengono spediti con ogni ordine. Dall’esercizio commerciale online sono permessi acquisti di farmaci senza obbligo di prescrizione e farmaci da banco ma, tra le merci più vendute, si trovano al primo posto gli integratori alimentari, seguiti dai cosmetici e dai generi alimentari (soprattutto quelli senza glutine).

In questi ormai due anni e mezzo di pandemia, il tempo passato in Rete è aumentato drasticamente nelle case degli italiani e in generale di tutte le famiglie del globo, sia per motivi di smartworking, didattica a distanza (Dad) o appunto per lo shopping di tutti i giorni. Questa situazione ha trasformato l’evoluzione dei servizi Web da graduale a esponenziale. Perciò le farmacie non possono più limitarsi alla semplice vendita al dettaglio dentro l’esercizio commerciale, ma adeguarsi alle necessità dei cittadini che vogliono comprare i loro prodotti online, senza però rinunciare alla professionalità del farmacista di fiducia.