Ian Curtis: 42 anni senza un mito

Ian will always be with us. Già, Ian Curtis sarà sempre con noi. Il 18 maggio del 1980 se ne andava il frontman dei Joy Division e stella decadente del post-punk. Nato a Stretford, vicino a Manchester, nel 1956, è morto che non aveva 24 anni, trovato dalla moglie Deborah, appeso al soffitto della cucina della sua casa di Macclesfield. Con la band aveva toccato la punta del successo con il singolo Love Will Tear Us Apart. Il film Control di Anton Corbijn ha fotografato appieno la vita tormentata dell’artista, affetto da crisi epilettiche che lo portarono alla depressione.

Oggi sono 42 anni che Ian Curtis non c’è più. Figura affascinante della musica contemporanea, anima decadente che ha influenzato intere generazioni. Ian will always be with us: i Joy Division, sui social, lo hanno ricordato così. Non poteva essere altrimenti.