Libano, “Hariri ha accettato l’invito di Macron in Francia”

Saad Hariri ha accolto l’invito del presidente Emmanuel Macron di recarsi in Francia: è quanto affermato a Riad dal ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian. Il capo del Quai d’Orsay ha aggiunto che la data di arrivo non è nota e che la decisione su quando partire spetta esclusivamente ad Hariri. Secondo fonti francesi il premier dimissionario del Libano potrebbe arrivare in Francia già nelle prossime 48 ore. L’invito rivolto ad Hariri e famiglia è stato annunciato ieri dopo una serie di colloqui tra Macron il principe saudita Mohamad bin Salman e lo stesso Hariri. “Non un esilio”, ma solo una trasferta temporanea, prima di rientrare in Libano, precisano a Parigi.

Spetta solo a Saad Hariri decidere quando tornare a Beirut, ha intanto detto ieri il ministro degli esteri saudita Adel al-Jubeir, aggiungendo che sarà lo stesso premier dimissionario libanese ad analizzare la situazione della sicurezza in Libano. La decisione di dimettersi è stata la sua, così come sua sarà la decisione di tornare, ha insistito al-Jubeir, affermando anche che le affermazioni secondo cui Hariri sarebbe trattenuto a Riad dall’Arabia Saudita sono “prive di fondamento e respinte”.