Biden: Usa difenderanno Taiwan in caso di attacco cinese

Gli Usa difenderanno Taiwan in caso di un attacco da parte della Cina. Ad assicurarlo è stato il presidente americano Joe Biden: “Gli Stati Uniti hanno preso un sacro impegno per quel che riguarda la difesa degli alleati della Nato in Canada e in Europa, vale lo stesso per il Giappone, per la Corea del Sud e per Taiwan”.

L’inquilino della Casa Bianca, nel corso di una town hall sulla Cnn del leader cinese Xi Jinping, ha rimarcato: “Non voglio una guerra fredda con la Cina”. E ancora: “Ho parlato e passato più tempo con Xi di qualsiasi altro leader al mondo. Ecco perché sentite dire che Biden vuole iniziare una nuova guerra fredda con la Cina. Voglio che la Cina capisca che non faremo passi indietro e non cambieremo nessuno dei nostri punti di vista”.

L’Isola, come ricordato da Domenico Letizia sull’Opinione, continua a vivere l’incubo totalitario della Cina comunista. Andrea S.Y. Lee, ambasciatore di Taiwan in Italia, di recente ha spiegato: “Le dichiarazioni di questi incontri ad alto livello hanno tutte espresso preoccupazione per i tentativi della Cina di minare la sicurezza regionale e hanno sottolineato l’importanza di mantenere la pace e la stabilità nello stretto di Taiwan. Le mosse di Pechino rispondono alla necessità di un Governo autoritario di nascondere le crisi interne, come quella immobiliare e quella energetica e, al contempo, alla volontà di compiere azioni di forza per alimentare una sete d’espansionismo senza precedenti”.