Riparte la scuola, ma non il diritto all’istruzione

Nell’undicesima puntata de La scuola libera - la rubrica settimanale dell’Istituto Bruno Leoni curata da Suor Anna Monia Alfieri e dedicata all’approfondimento dei temi della scuola ai tempi del Coronavirus - parliamo dei limiti ancora presenti alla libertà di scelta educativa, e alla possibilità di superarli nell’ottica degli interventi atti alla ripresa dell’attività scolastica.

In questa puntata ripercorriamo quindi le tappe della legislazione nazionale ed internazionale che riconosce tale diritto alla famiglia, con particolare attenzione alla correlazione tra questo e il principio di non discriminazione su base economica, che può essere rispettato adottando il criterio della quota capitaria per studente.

Il rispetto di tali diritti non è solo un atto dovuto al rispetto delle convenzioni internazionali e della stessa costituzione italiana, ma rappresenta quindi la soluzione ai problemi posti alla ripartenza delle scuole e, con esse, dello stesso diritto all’istruzione.