Buon viaggio Arturo

Arturo Diaconale è stato anche un uomo di sport pregevole, capace, profondo conoscitore di uomini e cose. Sentinella, come amava definirsi, della Lazio, società alla quale dedicava anima e corpo... da tifoso e da addetto ai lavori, come responsabile della comunicazione. Sempre presente in tribuna stampa anche quando, a seguito di un incidente alla gamba, il comune amico Guido Paglia lo andava a prendere e se lo caricava letteralmente sulle spalle. Aneddoti tanti, sempre basati sulla serena e pertinente capacità di risolvere i problemi, col suo sereno e rassicurante sorriso.

Buono, leale, corretto: incarnava quelli che sono i veri valori dello sport.

Buon viaggio Arturo, sarai sempre nel mio cuore e nei miei pensieri con la tua voglia di fare, col tuo essere perennemente in divenire. Sei uscito dal campo in silenzio, ma gli applausi di chi ti ha voluto bene – ed ha imparato a conoscerti – ti accompagneranno per sempre.