Whatsapp, a fine anno i messaggi che si autodistruggono

Whatsapp è in procinto di varare alcune novità. L’applicazione per la messaggistica telefonica istantanea ha dato mandato ai propri sviluppattori di lavorare a delle funzioni inedite che verranno rilasciate alla fine del 2020. In buona parte, riguardano la sicurezza, mentre altre si concentrano sulla versione business dell’app. Una delle nuove funzionalità che dovrebbe, però, essere rilasciata per prima è quella riguardante i messaggi che si autodistruggono. Anche in questo caso, seppure non ci sia una data certa di uscita, è probabile che la funzioni sia operativa entro fine anno. Si tratta di schermate inerenti alla funzione che permetterà di cancellare in automatico i messaggi. Al momento però non è dato sapere come possa essere utilizzata nel dettaglio la funzione, ma a quanto pare sarà utilizzabile solo dagli amministratori dei gruppi per eliminare i messaggi vecchi.

Non è chiaro se in seguito sarà disponibile per le conversazioni private. All’interno delle impostazioni della chat, comunque, dovrebbe esserci una sezione “Expiring messages” con cui poter attivare lo strumento. I messaggi a quel punto verrebbero eliminati dopo 7 giorni dalla pubblicazione. Nel frattempo è in atto una campagna di phishing, vale a dire una vera e propria truffa ad opera di alcuni hacker pronti a rubare i dati degli utenti. Come ci si può difendere? È importante non aprire link incorporati a messaggi improvvisi che parlano dell’obbligo di pagare un abbonamento per continuare ad usufruire dell’app. In quel caso, sarebbe opportuno inviare una segnalazione allo staff di Whatsapp.