Star Wars day: oggi è la festa di Guerre Stellari

May the 4th be with you: ecco lo slogan della giornata mondiale di Star Wars. Oggi, 4 maggio, si celebra la saga fantascientifica dei Jedi, che dal 1977 fino ai giorni nostri continua a far innamorare uomini e donne di tutte le età. Guerre Stellari è un’antologia cinematografica divisa in tre fasi (ognuna di tre film), due spin-off e una serie animata. Ogni opera è differente, figlia del suo tempo (e degli effetti speciali dell’epoca), ma il filo conduttore dell’eterna lotta tra bene e male è ciò che rende Star Wars sempre attuale.

Come la Forza, un’entità sovrannaturale che regola e ordina le galassie della saga, anche i film sono senza tempo. Non invecchiano, merito dei grandi artisti che hanno sposato il progetto di George Lucas. Uno su tutti, il compositore John Williams, che ha donato al mondo intero una colonna sonora leggendaria, come un veggente che avesse udito la musica delle sfere e l’avesse messa nero su bianco sul pentagramma. Gli attori della saga si sono trasformati nei personaggi che interpretano. Harrison Ford è un contrabbandiere galattico con un cuore d’oro (Han Solo), Mark Hamill la giovane speranza della ribellione (Luke Skywalker), Carrie Fisher è Leila, la principessa guerriera ed Ewan McGregor il maestro per eccellenza, il guerriero Jedi Obi-Wan Kenobi.

Le origini di questa festa sono da ricercarsi molto indietro nel tempo. Guerre Stellari è diventato sin da subito un fenomeno di massa, e la frase “che la forza sia con te” è iniziata a circolare in tutto il mondo dalla proiezione del primo film. Nel 1979, mentre veniva girato il capitolo V, L’impero colpisce ancora, il giorno dell’elezione in Inghilterra di Margaret Thatcher, il 4 maggio, The London Evening News titolò “May the Fourth Be With You, Maggie. Congratulations!”. Da qui nasce il gioco di parole tra Forza (force) e quarto (fourth), che rende questo un giorno speciale per tutti i fan dei Jedi e, perché no, dei Sith (cavalieri del lato oscuro della Forza).

Adesso bisogna fare un salto nell’iperspazio, avanti tutta fino al 2011-2012, con l’acquisizione di Star Wars da parte di Disney. La casa di produzione di George Lucas, Lucasfilm, ha ufficializzato la ricorrenza. Se un tempo il 4 maggio era una data che stava a cuore a pochi “eletti”, spesso etichettati come nerd, oggi è diventata una ricorrenza per tutti. Star Wars è un fenomeno globale, culturale, emblema della pop culture che ha dato vita perfino a una religione. La festa della Forza è stata in tempi recenti occasione per diversi annunci dei produttori. È stata usata come rampa di lancio per l’ultima stagione di The Clone Wars nel 2020 o la serie The Bad Batch nel 2021. L’avventura di Star Wars iniziò 45 anni fa in una galassia lontana, lontana. Ma oggi, almeno sul pianeta terra, è più attuale che mai.