Ces 2022: la tecnologia va in paradiso

I big e i prodotti di nicchia, il materiale che punta a fornire una mano nella quotidianità e gli sfizi. Prendere il miscelatore, frullare bene, guardare il mappamondo e indicare con il dito Las Vegas, dove va in scena la fiera della tecnologia più importante al mondo – il Consumer electronics show (Ces) – fino al 7 gennaio (anziché l’8, a causa dell’incremento dei contagi da variante Omicron e le defezioni di alcuni colossi).

I prodotti attesi e le curiosità

Tanti i prodotti attesi e le curiosità in agenda. Intel, per esempio, come ricordato da Il Sole 24 Ore “ha giocato al raddoppio e messo sul piatto degli annunci una batteria di prodotti in cui il fiore all’occhiello è il top di gamma Core i9-12900Hk, il chip per notebook più veloce di tutti i tempi rispetto ai test di comparazione con i sistemi Amd Ryzen 9 5900Hx e Apple M1 Max”. Mentre su Wired sono stati elencati alcuni gadget interessanti. Per esempio “arrivano da Tel Aviv i 32 North, occhiali da sole smart adattivi che sono in grado di trasformarsi dall’utilizzo per il sole a vero e proprio occhiale graduato con un semplice tocco sulla stanghetta. A rendere possibile tutto ciò sono le lenti a cristalli liquidi che usano una tecnologia brevettata: non soltanto si può impostare con una app la correzione fino a due diottrie, ma utilizzare le lenti anche per ingrandire ciò che appare troppo piccolo e metterlo a fuoco”. O anche Mealy della coreana Infiniq: “Basta riporre la spesa sul tappeto scorrevole e ci pensano telecamera e sensori a identificare e pesare il prodotto, rivelando il prezzo in pochi secondi”. Il che significa “addio alle bilance per pesare frutta e verdura prima di andare in cassa”.

L’evento e la sicurezza

Gary Shapiro, Ceo della Consumer Technology association (Cta) che allestisce la kermesse, ha spiegato: “In quanto evento tecnologico più influente al mondo, il Ces mantiene salda la sua promessa di essere un appuntamento per mostrare i prodotti e discutere le idee che miglioreranno le nostre vite. Abbiamo però ridotto la durata dell’evento a tre giorni e abbiamo messo in atto misure sanitarie complete per la sicurezza di tutti i partecipanti”. In pratica, per accedere al Ces sarà necessario possedere un attestato di vaccinazione a cui andrà aggiunto un test rapido Abbott BinaxNow prima del ritiro del badge che tradizionalmente avviene in alcuni grandi complessi alberghieri e in aeroporto. Il comitato organizzativo della Cta ha inoltre chiesto ai partecipanti di eseguire ugualmente un test rapido nelle 24 ore precedenti all’ingresso.

I forfait

Non sono state giornate semplici. Quarantasette espositori hanno rinunciato a partecipare in presenza e hanno trasformato gli eventi “fisici” in appuntamenti web. Tra questi Gm, Bmw, Mercedes Meta, Twitter, Amazon, Lenovo, Google, Microsoft, Msi e Amd. Gli organizzatori, da par loro, hanno precisato che gli spazi lasciati liberi sono stati assegnati a una sessantina di aziende che si trovavano in lista di attesa. L’edizione passata, causa pandemia, non si è tenuta. La Consumer technology association, in una nota, ha confermato il regolare svolgimento della kermesse: 2.200 espositori in loco, più altri 143 marchi su quanto previsto. Tutti pronti al cospetto della tecnologia con la T maiuscola, ovvero quella che va in paradiso.